Finalmente CASA, ma quanto costi!

Dopo vari tentativi, alcuni che ci hanno portato in situazioni veramente grottesche (leggere QUI per credere), riusciamo finalmente a trovare sta benedetta casa.


Abbiamo trovato una bellissima casa!
Peccato che costa un pochino troppo.
L`abbiamo comunque bloccata. Iniziamo a vedere se il nuovo padrone di casa, dopo che ha eseguito tutti i controlli del caso, ci da la possibilità di entrare.

La casa è veramente bella. Pensate che siamo vicino alla residenza (un intero parco) dei famigliari dell’imperatrice (un po’ egoisti questi imperatori, hanno quasi più parchi loro – inaccessibili – che la gente normale che vive a Tokyo). Proprio per questo la zona è bellissima e tranquillissima nonostante siamo in centro (ed è anche una delle più care di Tokyo).

Come riportato sopra, ora il nuovo padrone di casa dovrà verificare se Hiromi effettivamente lavora in ANA, che io lavoricchio al ristorante e che siamo persone per bene (questo potrebbe essere il problema più grosso eh eh). Comunque NON BASTA! Dobbiamo avere anche una persona che ci fa da garante nel caso decidessimo di scappare senza pagare.
In questo caso sarà il papà di Hiromi (sua disgrazia) a farci da garante. Caspita siamo proprio in Giappone!

Purtroppo non avendo un lavoro full time e non essendo ancora sicuro del mio futuro, non posso garantire ad Hiromi una certa continuità con le spese. Questo è il vero problema, visto che il costo della casa, se fossimo assolutamente certi di essere sempre in due a pagare, sarebbe tranquillamente alla nostra portata.

Ah, ho avuto il coraggio di chiedere anche un piccolo sconto, ridevano un po’ tutti “sti” fetenti!..

Per intenderci meglio, il costo è simile all’ appartamento del 13° piano riportato nel precedente post, (quindi siamo sui 1150 euro) ma considerando la zona, che è una casa di soli 3 piani (con soli 6 appartamenti) che oltretutto è più grande, il prezzo non è così alto.
Per entrare dobbiamo dare 3 mesi a fondo perso al padrone di casa ed un mese alla agenzia, quindi siamo sui 4.500 euro rientrando sui prezzi che ci eravamo prefissati. Il problema potrebbe essere l’affitto se io per una qualsiasi ragione non riuscissi ad aiutare Hiromi. Stiamo valutando, a modo nostro… (non preoccupatevi sono ancora intero. Mmm beh diciamo che almeno mi sono rimaste le mani per scrivere!)

Ma vediamo com’è la casa:
ha due stanze, living room e camera da letto, belle separate (come potete vedere dalla prima immagine in alto). Cucina all’americana, bagno spazioso e tutto ben accessoriato!
E’ sempre una casa giapponese nel centro di Tokyo, quindi molto molto piccola per gli standard italiani, ma sicuramente la situazione rispetto ora migliora alla grande. Siamo sempre sul pianetino del piccolo principe ma se ho voglia di dormire, posso spegnere la luce e chiudere la porta!

Ah, a soli dieci metri da casa c’è anche una biblioteca fantastica e organizzatissima!!!! (avrei la possibilità di isolarmi nei casi di emergenza…).
Peccato che non ho fatto delle foto. Vi riporto quelle scarse del sito, poi vi aggiornerò nel caso decidessimo di prenderla.
Se dovesse andare tutto in porto ci sarà il trasloco e li si che ci sarà da divertirsi (soprattutto per voi) visto che verrà fatto all’italiana , noleggerò una macchina e via!

Va beh, Sperem! Altrimenti la ricerca andrà avanti

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Io e Hiromi. Contrassegna il permalink.